Skip to content

D’accordo, parliamo di democrazia

aprile 20, 2013

La Torre di Babele

1365660351-giorgio

Due premesse indipensabili. La prima: domani Napolitano si farà accompagnare al giuramento da quattro corazzieri invece dei soliti diciotto. Questo pudore, che segue alcune altre retromarce della casta, è senza dubbio merito di Grillo. La seconda: ho più volte espresso pubblicamente il mio tifo per Rodotà. Va detto, a scanso di equivoci, a dimostrazione dell’assoluta buonafede dell’analisi successiva.

Dunque, la democrazia. Napolitano è stato confermato con 738 voti contro i 217 di Rodotà (che, ripeto, era il mio preferito). Non mi piace com’è finita, come non piace a molti di voi ma bisogna prendere atto del risultato di un voto “espresso liberamente”. E’ stato convinto, è stato un inciucio: molto probabile ma bisogna accettarlo. E comunque la battaglia deve proseguire sul piano politico, non certo in piazza. Gridare alla marcia su Roma è eversivo. Non sono il solo a pensarlo. Il primo a prendere le distanze è stato proprio Rodotà…

View original post 188 altre parole

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: