Skip to content

La strage di Nassiryia e la storia di una foto

settembre 29, 2013

La Torre di Babele

base-nasiriyah

Una foto, quante cose si possono dire su una foto. Questa viene dal passato e fa male, perchè fa riaffiorare ricordi tragici, struggenti. Quel carabiniere con i gradi di brigadiere a sinistra, vicino a Norberto, è Giuseppe Coletta. Una foto fra le tante per ricordare la missione in una terra difficile: cinque anni e mezzo fa davanti alla caserma “Animal House”, a Nassiryia. Quel brigadiere e quella caserma non ci sono più, cancellati dall’odio. Questa foto era fra i ricordi più cari di Margherita, la vedova del brigadiere. Mi ha fatto l’onore di regalarmela e le sono molto grato, commosso. L’ho conosciuta a Roma, in Campidoglio, per la presentazione di un libro che ricorda il sacrificio di Giuseppe e s’impegna per un futuro di pace con un grande progetto di solidarietà, pensando innanzitutto ai bambini. Nella foto, oltre a Giuseppe e a un altro carabiniere ci sono Norberto e…

View original post 83 altre parole

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: