Skip to content

Verona bella e impossibile

dicembre 19, 2013

La Torre di Babele

Torno per la terza volta a Verona nel giro di un paio di mesi. Il motivo stavolta non è editoriale, ma legato alla didattica. Ne sono felice, fin da ragazzo sono stato legato per motivi familiari a questa città sicuramente magica. Paolo Poli dice che Verona era un pò “l’autogrill degli antichi romani”, ma il motivo non è questo. Città difficile, chiusa, estremista, talvolta violenta per alcuni, io la sento invece come la culla dei sogni. Basta prendere la storia di Giulietta e Romeo che l’ha resa famosa in tutto il mondo. Sappiamo tutti che è una storia inventata, ma è troppo bella per non crederci. Io stesso non posso fare a meno di entrare ogni volta nel cortile di Giulietta ed è una fatica perchè c’è sempre la folla e tutti a farsi fotografare con una mano sulla tetta destra che ormai è consumata. Non è mai esistita, ma…

View original post 48 altre parole

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: