Skip to content

Il nuovo che avanza, che pena

febbraio 1, 2014

La Torre di Babele

Per raccontare le gesta dei grillini in questi ultimi giorni ci vorrebbero un sacco di link. Intanto sulla violenza delle parole: dal boia al Capo dello Stato alla zombie (solito rituale funerario) alla presidente della Camera, ai “vermi maiali” urlato mentre occupavano le commissioni alle offese pornografiche alle deputate Pd fino al Mussolini dato al presidente del Consiglio magari confondendo le camere a gas con l’olio di ricino (altro rituale: le gaffes storiche). Di sicuro i pentastellati sono riusciti a superare in pochissimo tempo addirittura la barbarie dialettica dei leghisti che pure ce la mettono tutta. Quel che è insopportabile è soprattutto la doppia faccia di questi “guerrieri” che si trasformano in agnellini o viceversa. Addirittura una che si chiama Lupo è capace di essere mite e pacata, guardate uno spettacolo. Povera stella, adesso però guardatela il giorno prima nell’occasione che i duri e puri hanno usato per gridare…

View original post 82 altre parole

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: