Skip to content

GUERRA PARTIGIANA – La Resistenza ligure. I primi mesi, dal mare alla Benedicta – parte 1

marzo 2, 2014

Vento d' Aprile

liguriac1          Chi percorra, almeno una volta, l’ ascella che da Bocca di Magra scorre sino alla frontiera con la Francia di Ponte S. Luigi, si rende ben conto di come la Liguria sia lunga,  i suoi tratti di pianura vadano poco oltre le aree di servizio sull’autostrada, noterà,infine, che le creste dei suoi monti vadano vieppiù innalzandosi da Est verso ponente. Questa osservazione consente di comprendere meglio come, dal punto di vista ambientale, geostrategico e del vettovagliamento, la Resistenza ligure dovesse organizzarsi in distinte ( molto distinte!) zone operative, darsi tattiche di lotta differenziate, operare in modi diversi per assicurarsi il legame ed il sostegno della popolazione.   Mi pare giusto iniziare con qualche cenno a quelli che furono gli esordi della I° zona operativa, quella dell’Imperiese dove, con lo sbando dell’8 settembre’43, rifluirono quei corpi di occupazione del R.E. dislocati fra Mentone, la Provenza…

View original post 1.676 altre parole

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: